Mountain Kingdom

Chiama subito: +39 02 2818111 oppure +41 91 6833131

IMPEGNO

Difficolta

Durata


gg

EUROPA / Italia

TREKKING IN VAL MASINO: SENTIERO ROMA E MONTE DISGRAZIA 3678m




Il sentiero Roma è la più antica e famosa “alta via” delle Alpi centrali e collega gli storici rifugi della val Masino in un ambiente aspro e affascinante, ai piedi di montagne rese celebri dalle imprese di alpinisti leggendari: Badile, Cengalo, Punta Allievi, Picco Luigi Amedeo e Disgrazia. Un trekking per conoscere uno straordinario ambiente di alta montagna e per avvicinarci passo dopo passo alla vetta del Disgrazia 3678m.

DIFFICOLTA'
IMPEGNO


Itinerario di viaggio

Giorno 1  

Ritrovo a Bagni di Masino e salita al rifugio Gianetti
 
Ritrovo in mattinata a Bagni di Masino (Val Masino) e salita al rifugio Gianetti 2532m lungo la splendida Val Porcellizzo.

Giorno 2  

Traversata al rifugio Allievi Bonacossa
 
Traversata dal rifugio Gianetti al rifugio Bonacossa 2358m attraverso le valli del Ferro e Qualido e i passi Camerozzo 2765m, Qualido 2647m e Averta 2540m; ambienti selvaggi e grandiosi.

Giorno 3 - Dal rifugio Allievi al rifugio Ponti  

Dal rifugio Bonacossa si attraversano le valli di Zocca e Torrone e la grande testata della val di Mello fino a raggiungere la bocchetta Roma 2898m da cui in breve si scende al rifugio Ponti 2559m.

Giorno 4 - Salita alla vetta del Monte Disgrazia e ritorno a casa  

Sveglia all’alba per la salita della più alta vetta della Val Masino. La salita si svolge su tracce di sentiero e ghiacciaio fino al passo Pioda da cui parte la facile cresta di roccia e neve che conduce in vetta. Lungo lo stesso itinerario si torna al rifugio da cui si scende a Cataeggio per tornare infine a casa.




Data

A partire da

Tour Leader

27/07/2017

€  490,00

 




  Quote di partecipazione

Minimo 5 partecipanti: Prezzo a partire da €  490,00
Massimo 10 partecipanti


Supplementi per persona

Supplemento Base 4
€  50,00


  Bene a Sapersi

 

  • Durata: dal 27/07/2017 al 30/07/2017; 4 giorni.
  • Guida alpina UIAGM (Unione Internazionale Associazioni Guide di Montagna) di Mountain Kingdom.
  • Minimo/massimo partecipanti: 4/10 persone; 5 partecipanti massimo per guida per la vetta del Disgrazia.
  • Difficoltà: DIFFICILE; durante il trekking si alternano sentieri, semplici tracce, tratti attrezzati con catene e si attraversano numerosi nevai; la salita alla vetta del Disgrazia è una ascensione alpinistica, richiede la progressione in cordata ed è classificata FACILE (PD).
  • Impegno: 6 - 8 ore di cammino al giorno; ogni giorno si coprono importanti dislivelli in salita (1000/1500 metri).
  • Sistemazione in rifugio con servizio di mezza pensione e camere a due o più letti; per le notti in rifugio prevedere il sacco lenzuolo.
  • Pranzi al sacco (portare da casa o acquistare in loco gli integratori energetici).
  • Equipaggiamento: normale dotazione da trekking, imbracatura, longe con moschettone e ramponi.
  • La guida di Mountain Kingdom prima della partenza contatta tutti i partecipanti per le informazioni utili per il viaggio e per l’attrezzatura necessaria.
  • Il programma può subire variazioni a insindacabile giudizio della guida alpina in base alle condizioni meteo, della neve e al livello tecnico dei partecipanti.
  • Nel caso di modifica del programma, per cause non dipendenti dal volere della guida alpina, gli eventuali costi aggiuntivi saranno divisi tra i partecipanti.
  • La guida responsabile del viaggio viene indicata nel programma. Se per ragioni operative dovesse essere sostituita, viene comunque sempre garantita la presenza di una guida Mountain Kingdom.

 



  Servizi inclusi nelle quote viaggio

 

LA QUOTA COMPRENDE

  • Organizzazione e assistenza nella preparazione del programma da parte di Mountain Kingdom.
  • Accompagnamento e assistenza da parte di una guida alpina UIAGM.
  • Spostamenti durante lo svolgimento del programma in bus o taxi.
  • Sistemazione in rifugio con servizio di mezza pensione e camere a due o più letti.
  • Attrezzatura comune di sicurezza e pronto soccorso.
  • Assicurazione per il soccorso in montagna.

 

LA QUOTA NON COMPRENDE

  • Trasferimento al punto di ritrovo del programma.
  • Pranzi al sacco.
  • Bibite, mance ed extra personali.
  • Attrezzatura ed equipaggiamento personali.
  • Assicurazione annullamento viaggio e spese mediche; possibilità di stipularla su richiesta.
  • Tutto ciò che non è previsto nella voce LA QUOTA COMPRENDE.

 


  Equipaggiamento

Giacca in goretex o simile

Gilet in piuma o primaloft

Maglione in pile o lana

Maglie ml e Tshirt secondo abitudini

Pantaloni tipo sholler estivi

Calzamaglia

Calze e calzettoni secondo abitudini

Guanti o moffole in pile medio peso

Berretto in pile o lana

Cappellino sole

Occhiali da sole

Creme protettive secondo abitudini

Zaino da 25 a 35 litri

Borraccia 1 litro

Integratori e bevande secondo abitudini

Scarponcini da escursionismo meglio se alti

Bastoncini da sci telescopici rondella piccola, facoltativi

Pila frontale solo se previsto dal programma

Sacco lenzuolo solo se previsto dal programma


In piu , per i programmi lunghi (da 4 a 10 gg):

Adeguati ricambi secondo abitudini

Abbigliamento da tempo libero secondo abitudini

Farmaci personali

Zaino 45 litri

Borsone da viaggio indicativamente da 20 a 23 kg secondo l indicazione del vettore


Trekking extraeuropei: verrà inviato a tutti i partecipanti un elenco specifico e dettagliato


  Sicurezza

La nostra priorità è sempre e comunque la sicurezza del gruppo. Sappiamo bene che il “rischio zero” non esiste, ma le guide di MOUNTAIN KINGDOM sono professionisti formati e in grado di valutare e gestire ogni rischio che si può presentare durante lo svolgimento dei nostri viaggi. Le nostre guide rendono accessibili queste esperienze e avventure nella natura a persone di tutti i livelli garantendo professionalità e soprattutto sicurezza.


Scarica il programma in pdf



logo Mountain Kingdom logo Mountain Kingdom logo Mountain Kingdom

Vita e avventure su sentieri, roccia, ghiaccio e neve, con sci e pelli di foca, piccozza e ramponi, scarpette d'arrampicata, pedule o ciaspole. Sulle montagne del mondo, fra le varie culture e in mezzo alla gente, in punta di piedi, senza disturbare, in equilibrio con la natura, con tanta curiosità, voglia di scoprire nuove vie, passione, sicurezza e professionalità. Questo è il nostro modo di essere guide alpine.