Mountain Kingdom

Chiama subito: +39 02 2818111 oppure +41 91 6833131
SARDEGNA IN MOUNTAIN BIKE FRA PARETI ROCCIOSE E ONDE DEL MARE

EUROPA / Italia

Partenza


30/09/2019 

Durata


gg

Difficolta

IMPEGNO




La Sardegna è la seconda isola più grande del Mar Mediterraneo, dopo la Sicilia. A differenza di quest'ultima, la Sardegna ha una densità di popolazione molto bassa a favore di una incredibile ricchezza di aree totalmente selvagge. Anche se il turismo costiero è alla base dell'economia turistica dell'isola esistono ancora tantissime spiagge di rara bellezza non toccate dal turismo di massa. Nelle aree montagnose ricche di macchia mediterranea è spesso possibile pedalare per ore senza incontrare anima viva. I sentieri e le antiche mulattiere perfette per la mountain bike a tutti i livelli. Combina tutto questo con il clima temperato perfetto in primavera e autunno, il cibo genuino e i vini di eccellenza, la ricchezza di siti archeologici e di antiche tradizioni e avrai la ciclo-vacanza perfetta.
La Costa Verde è un'area situata nel Sud-Ovest della Sardegna, così chiamata per la floridità della macchia mediterranea presente nella zona. Lentischi, rovi, ginepri, lecci e ulivi, ma anche vigneti coltivati a Carignano (uvaggio tipico della zona che regala un vino ricco di corpo e aroma). Le montagne digradano sul mare lasciando posto a spiagge molto vaste con dune di sabbia bianca alte fino a 60 metri. Il colore della sabbia, unito alla limpidezza delle acque regalano uno spettacolo di colori unico.
Scarsamente abitata e ricca di antiche miniere oramai dismesse la Costa Verde è il posto ideale per un tour in Mountain Bike. Pedaleremo attraverso le antiche vie minerarie, seguendo i sentieri aperti dai carbonai verso la fine del 1700 e dagli animali selvatici che popolano l'area. Attraverseremo antichi villaggi un tempo abitati dai minatori, seguiremo anche le vecchie vie ferrate che congiungevano le miniere con gli approdi di carico. Tutto questo riccamente accompagnato dalla cucina locale degli agriturismo.
Il programma è svolto in collaborazione WILD TRAILS ITALY.

HIGHLIGHTS
• Emozionanti singletrack, panorami mozzafiato.
• Il tramonto vissuto sul più lungo deserto costiero in Europa, la spiaggia di Piscinas, con le sue dune alte oltre i 60 metri.
• L'atmosfera da “Far West” dei villaggi minerari abbandonati.
• Il Magico Tempio di Antas e le incredibili grotte di “Su Mannau”.
• L'indimenticabile Cala Domestica.
• Una birra fresca sulla terrazza di Portixeddu a pochi metri dal mare con la vista della baia e delle rupi calcaree di Capo Pecora.

MTB IN SARDEGNA è un viaggio KEL12 e NATIONAL GEOGRAPHIC EXPEDITIONS.

DIFFICOLTA'
IMPEGNO


Itinerario di viaggio

Giorno 1  

Arrivo a Cagliari e trasferimento a Montevecchio
 
Al vostro arrivo all'aeroporto di Cagliari incontrerete le nostre guide che vi accompagneranno a Montevecchio e alla prima struttura. Un bellissimo agriturismo sito nel mezzo della vegetazione con la meravigliosa vista sulla spiaggia di Piscinas. Qui avremo la possibilità di rilassarci con un drink, montare, se necessario, le bici e fare un primo briefing sul nostro tour. Avrete anche il vostro “primo contatto” con la cucina locale.

Giorno 2  

Antiche miniere e dune
 
Il nostro primo giorno in mountain bike ci porta alla scoperta dell'area mineraria di Montevecchio, attraversando numerosi insediamenti abbandonati fino ad arrivare alla antica laveria di Naracauli costruita nel 1710. Godremo della incredibile vista delle montagne coperte di vegetazione. Inizieremo con una salita in asfalto che ci condurrà in un single track che culmina in un punto panoramico che ci consente di apprezzare la vista di tutta la pianura del Campidano (la più grande e unica, pianura della Sardegna) e del Monte Arquentu, un vulcano estinto oltre 10000 anni fa. Un divertente saliscendi con fondo sassoso ci porta fino alla vecchia diga e da qui una serie di single track ci consentono di arrivare fino alla spiaggia, dove mangeremo circondati dalle dune. Un bagno e si riparte. Seguiamo il letto di un fiume per diversi chilometri prima di affrontare la salita finale che ci riporta al nostro agriturismo. La salita è bellissima, in mezzo al bosco lungo un sentiero che si immerge tra gli alberi e sbuca nella piazza della cittadina quasi-fantasma di Montevecchio, dove celebriamo con una birra fresca la fine del giro … mancano 800 metri all'agriturismo. Distanza 40 km, salita totale 820 m.

Giorno 3 - Sentiero 191 e Naracauli single track  

Ieri abbiamo avuto solo un primo assaggio della Costa Verde, siamo sicuri che vogliate esplorarne ancora. Fortunatamente ci sono ancora moltissimi sentieri e aree che aspettano solo noi. Dopo una sostanziosa colazione pedaliamo fino al paese di Montevecchio e da qui prendiamo il sentiero 191. Il sentiero ci riporta verso la meravigliosa spiaggia di Piscinas, ma più a nord del giorno prima. Da qui le possibilità sono tante e potremo scegliere insieme quella che più ci aggrada per poter risalire verso il nostro agriturismo: dalla bellissima e impegnativa panoramica che sale fino al Nido dell'Aquila, alla semplice strada asfaltata che ci riporta su dolcemente senza negarci le bellissime vedute della costa fino al nostro agriturismo. Distanza 35 km, salita totale 900 m.

Giorno 4 - Da Montevecchio a Fighezia  

Dopo il consueto briefing mattutino per preparare la tappa odierna ci muoviamo verso Montevecchio per prendere la carrabile, sterrata, che ci porta fino al paese minerario di Ingurtosu. Da qui, attraversato l'arco della splendida dimora del Direttore, saliamo fino alla strada per Villa Ginestra, l'antica, e diroccata villa nobiliare appartenuta ai vecchi proprietari dell'area. Dopo il suggestivo sentiero lungo il fianco della montagna, con vista sulla splendida spiaggia di Scivu, e una divertente discesa arriviamo nella valle di Sibiri dove mangiamo. Dopo pranzo ci aspettano 7 chilometri di salita abbastanza impegnativi, ma mai impossibili, ripagati dal bellissimo panorama e dagli 8 chilometri di discesa fino a Fluminimaggiore. Una sosta al bar locale per una birra fresca e per ammirare i murales e poi si riparte per gli ultimi 6 chilometri che ci separano dall'agriturismo. Un’ottima cena ci ripaga delle fatiche della giornata. Distanza 35 km, salita totale 1000 m. Opzione facile: distanza 20 km, salita totale 850 m.

Giorno 5 - Quadu Murru e Capo Pecora, un doppio loop  

Dopo una colazione a base di prodotti locali, prendiamo le nostre bici per dirigerci verso Buggerru, paese minerario che si affaccia sul mare. Da qui prendiamo la strada panoramica che ci porta fino alla vecchia zona mineraria in cima alle montagne sopra il paese. Dal passo si vede l'intero golfo di Portixeddu, Capo Pecora e Carloforte, se il cielo è terso. La discesa è emozionante e un po' tecnica, ma nulla di non affrontabile. Una strada sterrata, seguita da qualche chilometro di asfalto ci porta a Portixeddu, dove potremo mangiare e rilassarci sulla spiaggia prima di ripartire, per chi vuole (siamo vicini all'agriturismo) per il secondo loop verso Capo Pecora. Da Portixeddu iniziamo a salire lungo la costa sulla strada asfaltata per poi lasciarla dopo pochi chilometri a favore di un sentiero sterrato. Questo loop non è particolarmente impegnativo ma offre una varietà di panorami fantastica e, con un piccolo extra di 4 chilometri, la possibilità di fare il bagno a Scivu, una delle spiagge più belle dell'isola. A fine giornata ritorno al nostro agriturismo di Fluminimaggiore. Percorso del mattino: distanza 31 km, salita totale 880 m. Percorso del pomeriggio: distanza 20 km, salita totale 550 m.

Giorno 6 - Ultimo giorno di pedalate: Cala Domestica e Gutturu Cardaxiu  

Il nostro ultimo giorno di pedalata in Sardegna un grande giro per chiudere in bellezza. Lasciamo Fighezia e ripercorriamo la stessa strada asfaltata del giorno prima per Buggerru. Da qui inizia la salita lungo la vecchia via dei minatori che ci porta, dopo una serie di saliscendi, l'attraversamento del villaggio fantasma di Pranu Sartu e una emozionante discesa lungo una valle fluviale, a Cala Domestica, antico approdo per il carico dei minerali estratti nella zona. La cala è una meraviglia, formata da due spiagge separate da un istmo di roccia e collegate da un piccolo tunnel dove passavano i vagoncini carichi dei prodotti dell'estrazione. Il bagno è praticamente obbligatorio! Dalla cala continuiamo a seguire la via ferrata fino alla gola di Gutturu Cardaxiu. Seguiamo la gola in salita attraverso un'altra reliquia del tempo delle miniere fino alla sommità dell'altopiano. Il panorama è bellissimo e si apre su gran parte della costa del sud Sardegna. Ora abbiamo tante opzioni per tornare alla base di Fluminimaggiore, possiamo decidere insieme la migliore per noi. Distanza 42 km, salita totale 1000 m.

Giorno 7 - Partenza da Cagliari  

È tempo di salutare la Sardegna. Trasferimento per l’aeroporto di Cagliari che verrà effettuato in base all'orario di partenza dei voli dei partecipanti.




Data

A partire da

Tour Leader

30/09/2019

28/10/2019

28/09/2020

25/05/2020

€  1390,00

€  1390,00

€  1390,00

€  1390,00

 

 

 

 




  Quote di partecipazione

Minimo 7 partecipanti: Prezzo a partire da €  1390,00
Massimo 16 partecipanti


Supplementi per persona

Supplemento Base 6
€  200,00


  Bene a Sapersi

 

  • Durata: dal 30/09/2019 al 6/10/2019, dal 28/10/2019 al 6/11/2019, dal 25/05/2020 al 31/05/2020 e dal 28/09/2020 al 4/10/2020; 7 giorni.
  • Guide locali: una guida driver e una guida mtb. Le guide hanno una profonda conoscenza della zona, grande esperienza di meccanica e sono equipaggiate con tutto il necessario per la sicurezza del gruppo.
  • Minimo/massimo partecipanti: 6/16 persone.
  • Difficoltà: MEDIA; questo tour è classificato come grado 3 su una scala da 1 a 5; è studiato per un mountainbiker con un livello medio di abilità nella guida fuoristrada.
  • Impegno: è un tour studiato per un mountainbiker con un discreto livello di allenamento; 5 giorni di pedalata con una media di 35/40 km al giorno, ascesa totale del tour 5500 metri.
  • Il tour si svolge in un'area montuosa. I single track sono spesso stretti e passano attraverso cespugli, a volte spinosi, tipici della macchia mediterranea. I percorsi offrono un misto di terreni, dall'argilloso compatto alle rocce, dalla sabbia alla pietraia ai terreni ricchi di radici. Ci sono anche dei single track tecnici dove è possibile trovare curve strette e gradini di roccia, comunque sempre affrontabili. Alcuni percorsi possono essere esposti. Essendo la Sardegna ricca di aree montagnose dobbiamo aspettarci salite e discese quotidiane, mai troppo lunghe e spesso divertenti. Troveremo, infine, alcuni trasferimenti lungo strade asfaltate o cementate.
  • Veicolo di supporto. Durante il tour avrete la sicurezza di trovare, ove sarà possibile l'accesso, il veicolo di supporto. Nel veicolo c'è sempre posto per chi è stanco di pedalare e per un piccolo bagaglio giornaliero per un cambio veloce o un costume da bagno e un asciugamano. I bagagli verranno trasferiti quotidianamente da hotel a hotel.
  • Sistemazione in agriturismo. Il nostro obbiettivo è quello di utilizzare strutture ricettive tipiche dell'area gestite da personale locale che hanno un particolare riguardo per le tradizioni culinarie e la qualità del cibo. Preferiamo gli agriturismo e i piccoli hotel a gestione familiare, dove l'accoglienza è genuina e l'ambiente confortevole. Ogni sistemazione è accuratamente selezionata per permettere a chiunque di sentirsi veramente a proprio agio.
  • 3 notti a Montevecchio: agriturismo La Miniera Fiorita.
  • 3 notti a Fluminimaggiore: agriturismo Fighezia.
  • Le prime colazioni sono in stile continentale, i pranzi sono al sacco o in tipici piccoli ristoranti, le cene sono in agriturismo. I vegetariani sono i benvenuti, preghiamo di avvisarci in fase di prenotazione.
  • Equipaggiamento: normale dotazione da mtb. Come equipaggiamento personale bisogna portare l'abbigliamento da ciclismo, il casco, occhiali, guanti (raccomandiamo quelli a dita lunghe), scarpe e tutto ciò che normalmente utilizzate per pedalare. Noi consigliamo sempre di portare con voi uno zaino dove mettere anche tutto il necessario per la pedalata quotidiana. Portate con voi un costume da bagno, in Sardegna si nuota anche in marzo.
  • Bicicletta: potete utilizzare la vostra mtb o noleggiare presso di noi una mtb o una e-mtb. Se utilizzate la vostra bicicletta è indispensabile che sia in ottime condizioni; eseguite o fate eseguire un check-up completo al vostro mezzo prima di partire; portate con voi camere d'aria, un copertone, le pastiglie specifiche per i vostri freni, il forcellino reggicambio di riserva per il vostro modello di mtb.
  • La guida di Mountain Kingdom prima della partenza contatta tutti i partecipanti per le informazioni utili per il viaggio e per l’attrezzatura necessaria.
  • Il programma può subire variazioni a insindacabile giudizio della guida alpina in base alle condizioni meteo, della neve e al livello tecnico dei partecipanti.
  • Nel caso di modifica del programma, per cause non dipendenti dal volere della guida alpina, gli eventuali costi aggiuntivi saranno divisi tra i partecipanti.
  • La guida responsabile del viaggio viene indicata nel programma. Se per ragioni operative dovesse essere sostituita, viene comunque sempre garantita la presenza di una guida Mountain Kingdom.
  • Assicurazione annullamento viaggio e spese mediche consigliata.
  • Il programma è svolto in collaborazione con WILD TRAILS ITALY.

 



  Servizi inclusi nelle quote viaggio

 

LA QUOTA COMPRENDE

  • Organizzazione e assistenza nella preparazione del programma
  • Accompagnamento e assistenza da parte delle guide di WILD TRAILS ITALY; 1 guida driver e 1 guida biker ogni 8 partecipanti.
  • Trasferimenti e trasporto bagagli personali durante lo svolgimento del programma.
  • Sistemazione in agriturismo in camera a due letti.
  • 6 prime colazioni, 6 cene e 5 pranzi.
  • Attrezzatura comune di sicurezza e di pronto soccorso.

 

LA QUOTA NON COMPRENDE

  • Volo aereo A/R per Cagliari ed eventuale trasporto aereo della mtb personale (quotazione su richiesta).
  • Bibite, mance ed extra personali.
  • Attrezzatura ed equipaggiamento personale.
  • Noleggio mtb o e-mtb; il noleggio è disponibile su richiesta.
  • Assicurazione annullamento viaggio e spese mediche; possibilità di stipularla su richiesta.
  • Tutto ciò che non è previsto nella voce LA QUOTA COMPRENDE.

 


  Equipaggiamento

Giacca in goretex o simile

Gilet in piuma o primaloft

Maglione in pile o lana

Maglie ml e Tshirt secondo abitudini

Pantaloni tipo sholler estivi

Calzamaglia

Calze e calzettoni secondo abitudini

Guanti o moffole in pile medio peso

Berretto in pile o lana

Cappellino sole

Occhiali da sole

Creme protettive secondo abitudini

Zaino da 25 a 35 litri

Borraccia 1 litro

Integratori e bevande secondo abitudini

Scarponcini da escursionismo meglio se alti

Bastoncini da sci telescopici rondella piccola, facoltativi

Pila frontale solo se previsto dal programma

Sacco lenzuolo solo se previsto dal programma


In piu , per i programmi lunghi (da 4 a 10 gg):

Adeguati ricambi secondo abitudini

Abbigliamento da tempo libero secondo abitudini

Farmaci personali

Zaino 45 litri

Borsone da viaggio indicativamente da 20 a 23 kg secondo l indicazione del vettore


Trekking extraeuropei: verrà inviato a tutti i partecipanti un elenco specifico e dettagliato


  Sicurezza

La nostra priorità è sempre e comunque la sicurezza del gruppo. Sappiamo bene che il “rischio zero” non esiste, ma le guide di MOUNTAIN KINGDOM sono professionisti formati e in grado di valutare e gestire ogni rischio che si può presentare durante lo svolgimento dei nostri viaggi. Le nostre guide rendono accessibili queste esperienze e avventure nella natura a persone di tutti i livelli garantendo professionalità e soprattutto sicurezza.

logo Mountain Kingdom logo UIAGM logo AGAI

Vita e avventure su sentieri, roccia, ghiaccio e neve, con sci e pelli di foca, piccozza e ramponi, scarpette d'arrampicata, pedule o ciaspole. Sulle montagne del mondo, fra le varie culture e in mezzo alla gente, in punta di piedi, senza disturbare, in equilibrio con la natura, con tanta curiosità, voglia di scoprire nuove vie, passione, sicurezza e professionalità. Questo è il nostro modo di essere guide alpine.