Mountain Kingdom

Chiama subito: +39 02 2818111 oppure +41 91 6833131

Sicurezza in ambiente invernale l’efficacia del sistema airbag



Con l’arrivo della stagione invernale ritornano le cronache degli incidenti in montagna a causa dei travolti da valanga. Sebbene non sia possibile praticare attività in ambiente invernale non controllato completamente esenti da pericoli, possiamo, mediante le giuste conoscenze e l’attrezzatura idonea, limitare moltissimo il rischio di finire sotto una valanga che corriamo ogni volta che intraprendiamo una escursione nella neve.

 valanga-svizzera-5

Fermo restando che il sistema artva-pala-sonda, è assolutamente indispensabile e insostituibile per l’autosoccorso in valanga, possiamo integrare in modo efficace il nostro kit di sicurezza con uno zaino Airbag.
url-3Differentemente dal sistema artva-pala-sonda, l’airbag è un sistema che viene utilizzato dal travolto durante l’evento valanghivo ed evita la totale immersione nella neve del malcapitato con conseguente rischio di ipotermia e asfissia.
L’airbag è un dispositivo collocato in uno zaino specifico, che permette, una volta attivato, di ridurre il peso specifico dello sciatore-zaino rispetto a quello della massa nevosa in movimento, in modo da limitare lo sprofondamento. Lo zaino airbag riesce in pratica a far galleggiare il travolto grazie a uno o due palloni gonfiabili che si gonfiano grazie a bombole di gas compresso che a loro volta si attivano meccanicamente o elettronicamente o tramite piccole cariche. Grazie al pallone o ai palloni, generalmente di un volume di 200 litri, il volume dello sciatore aumenta e, di conseguenza, ne diminuisce il peso specifico. Ovviamente non si può avere la certezza di non rimanere sepolti e rimanere a galla, quindi l’airbag va sempre e comunque integrato con il sistema artva per poter essere ritrovati dai compagni in caso di completo seppellimento.

L’airbag si attiva tramite una maniglia che lo sciatore tira appena si accorge di rimanere travolto da una valanga. I palloni si gonfiano grazie a una piccola bombola di gas compresso o mediante l’attivazione di un mini-compressore molto efficiente e rimangono aperti per il tempo necessario a proteggere il travolto e a farlo galleggiare.
Lo zaino va tenuto ben legato al corpo mediante spallacci, cintura ventrale e una mini imbragatura che evita la fuoriuscita accidentale durante il travolgimento.
Questi sistemi risultano piuttosto costosi al momento, però data la loro funzione, sono i soldi meglio spesi per la propria sicurezza.

I sistemi più diffusi sono:

Ferrino Alpride
Ferrino in collaborazione con il Soccorso Alpino Italiano e il Centro di Medicina di Montagna di Aosta ha sviluppato un processo di sviluppo tutto italiano realizzando questo airbag che integra un sistema di respirazione ad un sistema di airbag. Lo zaino Full Safe 30 include un airbag Alpride, un respiratore ed un riflettore standard Recco. Alpride ha studiato un Airbag che grazie alla forma arrotondata permette la massima protezione da eventuali traumi della parte superiore del corpo e della testa ed un ottimale galleggiamento nella valanga, evitando un seppellimento profondo.
L’airbag è in grado di gonfiarsi in tre secondi, al momento si tratta del sistema Airbag più leggero sul mercato grazie a un peso pari a 1,2 Kg.

http://www.ferrino.it/catalog/linea-highlab/75589-zaino-safe-30

Mix-Ferrino-full-Safe-airbag

ABS
Abs produce diversi zaini airbag che coprono le diverse esigenze dei frequentatori dell’ambiente invernale, dai freeride, gli scialpinisti o gli escursionisti in ciaspole. La linea Vario ABS® offre diversi volumi da 8 fino a 45 litri. Gli zaini powder studiati per i freerider sono compatti, sottili e leggeri con volumi fino a 15l, facilmente sganciabili. ABS offre zaini con cartucce gas in materiale di carbonio, oltre quelle in alluminio, quindi molto leggere.

https://www.abs-airbag.com/it/

abs-avalanche-twin-airbag

Mammut Snowpulse
Mammut per l’inverno 2016-2017 ha rinnovato completamente la sua linea di airbag riducendo il peso rispetto ai modelli precedenti. Ride Removable Airbag 3.0 è uno zaino funzionale da 28-30 litri con la possibilità (come tutti i modelli della serie) di rimuovere l’airbag. Con un volume di 150 litri i due palloni airbag offrono un eccellente galleggiamento. L’airbag rimovibile offre la possibilità di poter utilizzare il sistema in altri zaini da diversi volumi della linea Snowpulse, oppure di utilizzare lo zaino per escursionismo.

https://www.mammut.ch/INT/en/B2C-Kategorie/Equipment/Avalanche-Safety/Avalanche-Airbags/c/b2c_equipment_avalanche_safety_avalanche_airbags

ride_r_a_s_mammut_0

Jetforce Avalanche Airbag
Black Diamond produce uno zaino con airbag con un innovativo sistema di ricarica che permette al sistema di gonfiare 200 litri di pallone in 4 secondi. Frutto della collaborazione tra Black Diamond e Pieps questo airbag è ricaricabile e trasportabile in aereo senza limitazioni. L’airbag una volta azionato si sgonfia dopo tre minuti, lasciando attorno alla persona una sacca d’aria semplificando inoltre l’estrazione e il ripiegamento per il riutilizzo.

http://blackdiamondequipment.com/en_IT/search?cgid=jetforce

Recall-Jetforce-Avalanche-Airbag-From-Black-Diamond

Guardar

Guardar

About the author
Cesare Cesa Bianchi
Fondatore e anima di Mountain Kingdom, crea, organizza e realizza i programmi di MK. Dice di sé: “Ho scelto di fare la guida per essere certo di trovarmi sempre a mio agio su tutte le montagne del mondo… Adventures consultant and risk manager è il mio stile e il mio modo di essere Guida Alpina”. Svolgo l’attività di guida alpina a tempo pieno creando, organizzando e realizzando i programmi di MK.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo Mountain Kingdom logo UIAGM logo AGAI

Vita e avventure su sentieri, roccia, ghiaccio e neve, con sci e pelli di foca, piccozza e ramponi, scarpette d'arrampicata, pedule o ciaspole. Sulle montagne del mondo, fra le varie culture e in mezzo alla gente, in punta di piedi, senza disturbare, in equilibrio con la natura, con tanta curiosità, voglia di scoprire nuove vie, passione, sicurezza e professionalità. Questo è il nostro modo di essere guide alpine.