Mountain Kingdom

Chiama subito: +39 02 2818111 oppure +41 91 6833131

5 località scelte per lo scialpinismo



5 località scelte per lo scialpinismo

pisgana_mountainkingdom

Ghiacciaio del Pisgana – Adamello

Se avete deciso di trascorrere un weekend a Ponte di Legno non potete mancare il tour scialpinistico del Pisgana. Occorre un po di allenamento alla quota ma la discesa del ghiacciaio del Pisgana è da considerarsi una gita da favola. La salita più breve si effettua con la telecabina paradiso che permette di raggiungere il passo Presena (con un piccolo tratto a piedi di 50m) partenza del Tour. Il Rifugio Mandrone, aperto in stagione, è un buon punto di riferimento dopo la prima discesa, per mettere le pelli e iniziare la salita vera e propria verso il passo Pisgana e poi il Passo di Bedole (3150m) dove termina la fatica. Discesa per la vedretta di Pisgana fino in valle di Narcanello dove si intercetta la pista Pigrà che permette di accedere all’impianti di risalita per rientrare su Tonale.

bishhorn_web

Haute Route du Ciel

Siamo nel cuore del Vallese in Svizzera, un itinerario affascinante che si snoda tra vette oltre 4000m da Zermatt a St.Niklaus. Il Tour du Ciel è un itinerario impegnativo, di più giorni e poco conosciuto in un ambiente impressionante. Una grande cavalcata alpina, di dislivelli interessanti, che porta dalle pendici del Cervino (Matterhorn) fino alla base del Weisshorn. Tipicamente percorribile in sei giorni, l’itinerario si svolge da Sud verso Nord, con tappe nelle tipiche capanne svizzere. Da Zermatt, in ordine si pernotta a Capanna Schönbiel, Cabanne Mountet, Cabanne Arpitetta, Cabanne de Tracuit, Turtmannhütte fino a St Niklaus caratteristico paesino del fondo Valle della Mattertal che ha dato i natali a molte celebri guide alpine della seconda metà dell’Ottocento, alle quali é stato dedicato un museo in paese.
Mountain Kingdom organizza la Haute Route du Ciel più info seguendo questo link

DSCN1392_web

Val Maira

La val Maira, in Piemonte, è una delle mete più interessanti per lo scialpinismo. Selvaggia, nascosta, questa perla delle Alpi Cozie, negli ultimi anni ha dimostrato di essere una delle località d’eccezione lo scialpinismo. Ideale per l’inizio della stagione, presenta itinerari di diverse difficoltà, dislivelli ed esposizioni. Bric Boscasso, Colle dell’Enchiausa, Bric Cassin, Ruissas e molti altre, sono tra le gite possibili con partenza da Chiappera o Lausetto. Acceglio capoluogo della valle offre punto di partenza per ben 52 itinerari di scialpinismo, oltre essere luogo di riferimento per dormire in valle. Anche per la Val Maira Mountain Kingdom offre un tour organizzato di 3 giorni con pernottamento in locanda tipica.

serodoli_web

Serodoli, Val Rendena.

Proponiamo questo itinerario facile, che può essere effettuato anche in pieno inverno, con un dislivello contenuto di poco più di 1000m. Da Madonna di Campiglio si sale verso il Rifugio Nambino vicino l’omonimo lago. Da qui i pendii si aprono e permettono di ammirare tutto il paesaggio del Gruppo della Presanella e delle Dolomiti di Brenta. Per dossi e piccoli tratti ripidi si raggiunge il lago Nero e successivamente il lago di Serodoli. Qui se si è stanchi ci si può fermare, un piccolo baito è un buon punto dove riposarsi. Per i più allenati, dal Baito si procede in piano per poi risalire il ripido breve pendio che porta ai piedi del crinale. Da qui, se le condizioni della neve lo permettono si raggiunge la vetta con gli sci (2706m).

tribulaun_web

Obernberger – Tribulaun – Stubai – Austria

Infine questo itinerario è tra i più difficili suggeriti, occorre essere abili scialpinisti per percorrerlo in sicurezza ma, se si è capaci, si tratta di un’ascensione di grande soddisfazione.
Situato in Obernbergtal, una valle laterale del Brennero scendendo verso Matrei, Tribulaun è un itinerario molto ricercato e poco conosciuto. E’ facile anche nelle giornate più affollate, non trovare nessuno su questo itinerario.
L’itinerario offre panorami spettacolari tra pareti e ripidi pendii, mai troppo esposta, con una pendenza costante sopra i 35°, canaloni da attraversare. Una salita impegnativa, varia, che se in condizioni perfette, in primavera, permette di arrivare in cima con gli sci ai piedi. Esposizione Sud-Sud-Est.

Guardar

Guardar

Guardar

About the author
Cesare Cesa Bianchi
Fondatore e anima di Mountain Kingdom, crea, organizza e realizza i programmi di MK. Dice di sé: “Ho scelto di fare la guida per essere certo di trovarmi sempre a mio agio su tutte le montagne del mondo… Adventures consultant and risk manager è il mio stile e il mio modo di essere Guida Alpina”. Svolgo l’attività di guida alpina a tempo pieno creando, organizzando e realizzando i programmi di MK.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo Mountain Kingdom logo UIAGM logo AGAI

Vita e avventure su sentieri, roccia, ghiaccio e neve, con sci e pelli di foca, piccozza e ramponi, scarpette d'arrampicata, pedule o ciaspole. Sulle montagne del mondo, fra le varie culture e in mezzo alla gente, in punta di piedi, senza disturbare, in equilibrio con la natura, con tanta curiosità, voglia di scoprire nuove vie, passione, sicurezza e professionalità. Questo è il nostro modo di essere guide alpine.